EccellenzaVN Calcio

Eccellenza – Il punto sul girone B

Spettacolare situazione d'alta classifica dopo dodici giornate di calcio giocato

Al tramonto della dodicesima giornata di calcio giocato il girone B di Eccellenza conferma il fascino e l’equilibrio che lo caratterizza di consueto, con una situazione di alta classifica da analizzare nel dettaglio.

IL PUNTO

Partiamo da una sfida dove il segno X rappresenta una mezza sconfitta per entrambe le contendenti: Grotta contro Polisportiva Santa Maria Cilento poteva investire del ruolo di concorrente per il primato uno dei due team. Non è così, ma di certo il pomeriggio al “Romano” di Grottaminarda non è stato noioso: sei marcature equamente divise, con i locali che virtualmente chiudono la contesa nel primo tempo ma nella ripresa sono costreti a subìre il gran ritorno degli ospiti, che concretizzano il sorpasso sul 3 a 2. Per il Grotta, la salvezza passa dai piedi di Russolillo, che a sei dalla fine insacca il 3 a 3 evitando il clamoroso stop interno per gli irpini.

Ne segna tre, senza però subirne, la Vis Ariano che ricaccia l’Angri all’ultimo posto: uomo partita Fodè, con la doppietta a cavallo tra le due frazioni che porta a cinque il computo totale delle sue reti, snocciolate nelle più recenti cinque uscite stagionali. Completa i giochi la segnatura di Mounard per un risultato netto e legittimo.

I tre punti conquistati al “Renzulli” di Ariano Irpino assumono contorni dorati in virtù di quel che accade al “Canada – Cioffi” di Cervinara: i locali dell’Audax impattano sul segno X la Palmese, sfumano quindi i punti di vantaggio proprio su Vis Ariano e Costa D’amalfi per una classifica che si accorcia sensibilmente: ora i costieri sono a -2 dalla vetta, mentre per i biancazzurri adesso è primo posto, a 25 punti, in coabitazione con la Palmese che stava monopolizzando la vetta dell’aggregato.

Tags

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close