EccellenzaVN Calcio

Eccellenza Girone B – il Cervinara cede con l’Eclanese

Un goal allo scadere di Orefice condanna i cervi a meno 4 dal primato

Un derby che vale una condanna. A 3 giornate dal termine della regoular season il Cervinara stecca la quartultima con l’Eclanese e vede allontanarsi sempre più la vetta. All’Ambrosini sono i padroni di casa a imporsi di misura grazie a un goal di Orefice allo scadere dei 90’ di gioco.

Situazione in vetta che ora si complica a causa della vittoria del San Tommaso sul Sant’Agnello ora a più 4 e al ritorno dell’Agropoli a meno 1 che sembra aver allontanato la crisi grazie alla vittoria esterna sulla Scafatese per 2-0. Il Cervinara sconta inoltre la doccia fredda della coppa Italia dovendo affrontare un’Eclanese autentica rivelazione del girone B di Eccellenza. Con questa vittoria i giocatori in maglia gialla si mantengono sui binari per il treno dei playoff aspettando risultati positivi negli ultimi 270 minuti che restano. Parte subito bene il Cervinara ma l’incornata su calcio d’angolo di Befi è tirata e non potente. I padroni di casa rispondono con un cross dalla sinistra ma Napolitano in uscita intuisce il pericolo ed allontana. Dal destro di Russolillo in progressione solitaria, ancora una volta troppo smorzato nel momento della esecuzione risponde nuovamente la compagine in maglia gialla ma il colpo di testa di Cataruozzolo si alza troppo sulla traversa. La prima frazione di gioco si chiuderà sugli affondi biancoazzurri ma nei 3 successivi tentativi gli uomini di Iuliano non riusciranno a imprimere in maniera efficace tra Russolillo e Befi dovendosi accontentare così di un parziale a reti bianche.

La ripresa si apre con il tentativo dalla distanza di Coppola dove Napolitano può battezzare con calma il pallone fuori. Come nel primo tempo la gara resta viva e aperta a un continuo botta e risposta. Ancora una volta è Russolillo a cercare la porta ma è facile per l’estremo difensore neutralizzare mettendoci i pugni. L’inerzia della gara andrà però a favore dei padroni di casa che riusciranno a incutere più timore e saranno sfortunati poi con Garzone che riuscirà ad anticipare Napolitano ma troverà solo il palo interno. Sarà però un erroraccio dello stesso estremo difensore in fase di possesso palla a regalare letteralmente la sfera ad Orefice che non ci pensa due volte a siglare il goal vittoria al 90’. Il Cervinara prima dello scadere troverebbe anche il goal del pareggio su azione d’angolo ma l’assistente è inflessibile nel rilevare la posizione di fuorigioco e vanificare tutto. Si chiuderà così il derby tra la disperazione dei caudini e le speranze degli irpini che ora vedono l’obiettivo playoff sempre più vicino.

 

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close