CronacaVN Notizie

Covid-19 – il bilancio dell’emergenza a Torre Annunziata e Trecase

Si registra, purtroppo, anche a Torre Annunziata il primo decesso causato da coronavirus. Dopo che la stessa sorte era toccata anche ai comuni confinanti, come Torre del Greco, Pompei, Castellammare di Stabia, anche nella città oplontina si conta il primo decesso causato dal Covid-19. Un anziano di 75 anni risultato positivo al tampone pochi giorni fa, che era stato anche il primo caso registrato in città, è deceduto questa mattina in seguito ad un peggioramento della sua situazione clinica, avvenuto nella notte. Restano invece stazionarie le condizioni degli altri due pazienti, affetti da coronavirus, un omo di 52 anni e uno di 66, entrambi oplontini.

In questi giorni di angoscia, tuttavia, arrivano anche notizie rincuoranti.  È infatti risultato negativo al tampone il dipendente comunale di Torre Annunziata la cui moglie era risultata affetta da Coronavirus. La donna, però, non rientra nella conta dei cittadini oplontini, affetti dal virus, poiché assieme al marito risiede a Torre del Greco.

Mentre nel fine settimana anche a Trecase si è potuto tirare un sospiro di sollievo. In quello che è stato uno dei primi comuni campani a registrare un cittadino, nello specifico una donna, affetto da coronavirus. Proprio quest’ultima risultata positiva ad inizio marzo, è totalmente guarita risultando negativa ai due tamponi a cui è stata sottoposta, come vuole il protocollo, ed è potuta tornare a casa dalla sua famiglia. “La donna – ha evidenziato il sindaco di Trecase Raffaele De Luca – ha espresso il suo ringraziamento ai medici ed infermieri del Cotugno, che si sono presi cura di lei in questi 18 giorni” la fascia tricolore ha poi concluso “Come primo cittadino ma anche come padre di famiglia ho abbracciato idealmente la signora che ha vissuto un’esperienza tremenda dalla quale è riuscita ad uscire”.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds