CronacaVN Notizie

Coronavirus – falsi allarmi in provincia di Napoli

Falso allarme coronavirus a Boscotrecase, in provincia di Napoli, dove nella giornata di ieri una famiglia, composta da 5 persone di origini indiane si erano presentati presso il pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna, accusando forti sintomi influenzali. Qui erano stati ricoverati in locali opportunamente individuati per l’isolamento dei casi sospetti e sottoposti a tampone faringeo. Tuttavia, come fatto sapere nel pomeriggio di oggi dal primo cittadino boschese, Pietro Carotenuto, i 5 tamponi, analizzati presso i laboratori del Cotugno di Napoli, sono tutti risultati negativi.

Un altro allarme, rivelatosi poi falso, si era, invece, registrato nei giorni scorsi a Torre Annunziata dove, a mezzo social, si era sparsa la notizia di un presunto caso di Coronavirus. A presentarne i sintomi sarebbe stato un cittadino cinese risultato positivo al tampone faringeo. Una notizia che in seguito, tuttavia, è stata smentita dal comune oplontino etichettandola, attraverso la sua pagina facebook ufficiale, come “Fake news” invitando i cittadini a diffidare da simili informazioni e ad affidarsi esclusivamente ai canali ufficiali.

Nel frattempo, sempre a Torre Annunziata, dove martedì anche il tribunale è stato chiuso per permettere, al suo interno, le operazioni di igienizzazione, l’amministrazione torrese ha provveduto, nei giorni scorsi, a far sanificare i locali degli istituti scolastici presenti sul territorio dove le lezioni riprenderanno giovedì 5 marzo, a meno che, come si vocifera nelle ultime ore, il governo non decida di chiudere tutte le scuole ed università nazionali fino al 15 marzo

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds