PoliticaVN Notizie

Congresso Cgil Campania: a Napoli interventi di Bonaccini ed Emiliano sul ddl Calderoli

Mesi di mobilitazione, per un disegno di legge definito un atto gravissimo. Si esprime così sul ddl Calderoli il segretario regionale Nicola Ricci nell’ambito della seconda giornata di lavori del congresso di Cgil Campania.

Alla stazione marittima il focus “Meridiana/Meridione. L’Italia a pezzi: il Mezzogiorno e l’autonomia differenziata” ha visto in collegamento  anche Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna e Michele emiliano po’ residente della regione Puglia. Parole dure da parte dei due governatori dopo quelle arrivate ieri da Vincenzo De Luca che ha definito il disegno di legge inaccettabile.

Ddl sull’autonomia differenziata, approvato dal Cdm all’unanimità, è stato definito da Calderoli una riforma valida per rinnovare e rimodernare l’Italia aprendo poi al dialogo con le regioni per far crescere il paese e ridurre i divari territoriali.

Ma dal fronte sud, cosi come sviluppata, la riforma sembra essere solo l’ennesimo colpo al meridione. Mina l’unità di Italia tuonava solo qualche mese fa De Luca e oggi l’affermazione, alla luce dell’ok incassato dal ddl, trova il consenso di molti esponenti della politica istituzionale del meridione.

Back to top button