PromozioneVN Calcio

Cimitile – scivolone granata, corsaro il Carotenuto

1-0 per i rossoneri grazie alla rete di Diallo per la prima vittoria esterna stagionale

Scivolone interno per il Cimitile, festeggia un corsaro Carotenuto. La rete di Diallo nella ripresa regala la prima gioia esterna per i rossoneri. Decisiva l’espulsione di Visone prima della mezz’ora.

L’avvio sembra scoppiettante, il primo affondo dei granata per Di Meo lascia ben sperare con la bella parata di Giliberti anche se viene vanificato tutto per fuorigioco. Poi prosegue sempre la squadra padrona di casa con un nuovo contropiede ma sul tentativo di Carifi ha la meglio la difesa ospite. Da li la partita si spegne e si dovrà aspettare il 40esimo giro di lancette per vedere il primo affondo rossonero che termina malamente a lato con Colucci. La prima frazione si chiuderà così con le porte inviolate.

La ripresa riparte come lasciata, tanto agonismo e nervosismo, pochissimo gioco con le squadre vanno in affanno negli ultimi 20 metri preferendo sempre la profondità. Il primo vero intervento della ripresa arriva con la parata di Giliberti che mette una pezza sul colpo di testa da azione d’angolo. 5 minuti dopo prende coraggio il Carotenuto quando anche grazie all’ingresso di Pastore la partita prende più ritmo e la squadra di Galluccio si salva così in corner. Decisivo l’episodio che vede l’espulsione di Visone a seguito di un fallo a centrocampo. Il parapiglia e un colpo non dovuto costano caro al difensore che lascerà in 10 la sua squadra nel momento più delicato della gara. il vantaggio infatti arriverà pochi minuti dopo: break offensivo del Carotenuto ed ecco che sul tiro di Pastore il pallone resta vagante e Diallo non ci pensa due volte a piazzar dentro la sfera dell’1-0. A nulla varrà il forcing finale del Cimitile per il disperato goal del pareggio. La partita scivolerà fino al quarto di recupero con gli ospiti fermi a tenere barricata e a portare a casa 3 punti preziosissimi in chiave classifica.

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close