EventiVN Cultura

Cimitile, “Il tema dell’amore nella produzione letteraria di Dante”

Il 14 Settembre 1321 lasciava la vita terrena il sommo poeta Dante Alighieri. A 700 anni dalla sua morte, nella settimana dell’importante Premio Cimitile, è andato in scena al Complesso Basilicale Paleocristiano di Cimitile il Convegno “Il tema dell’amore nella produzione letteraria di Dante”, curato dall’I.C. “Mercogliano – Guadagni” di Cimitile.

Un’occasione particolare seguita in buon numero anche dai ragazzi dell’istituto cimitilese, protagonisti della borsa di studio “Amor c’a nullo amato amar perdona” – “La fiaba più bella, il racconto più bello”, intitolata alla memoria del Dott. Felice Dichiarante.

Una finestra sul mondo letterario campano e non solo. Al termine del convengo dantesco, coordinato dal professore Domenico Della Pietra, sono stati premiati i ragazzi più meritevoli, autori delle migliori opere. Una vetrina lussuosa per tutti i ragazzi e le ragazze che vi hanno partecipato, un sicuro premio al lavoro svolto da parte di tutti gli insegnanti dell’I.C. “Mercogliano – Guadagni”.

La serata è stata anche occasione per la presentazione del libro “Scrivi una favola: le sfumature del bullismo – i colori della paura”, curata dall’associazione di volontariato “Genitori del Sud”, nell’ambito del progetto: conosci il mondo dei bambini, previeni il bullismo. Temi forti ed attuali che arricchiscono la dimensione sociale della 26^ edizione del Premio Cimitile.

 

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto