CittàTorre AnnunziataVN Notizie

Centro commerciale Maximall Pompeii, i sindacati incontrano i commissari prefettizi: parla Gianluca Torelli della Cgil

I sindacati chiedono chiarezza e garanzie sulla questione del centro commerciale Maximall Pompeii che dovrebbe inaugurare nel 2024 a Torre Annunziata. Al centro del dibattito un contributo a fondo perduto di 36 milioni di euro dal MISE e la mancata certezza sulla qualità dei contratti di lavoro.

I sindacati da mesi stanno chiedendo un confronto con le istituzioni della Regione ma non sono mai stati ricevuti. Un silenzio che pesa e fa pensare ma la battaglia prosegue e così i sindacalisti hanno incontrato i commissari prefettizi di Torre Annunziata. Solo qualche settimana fa, l ’Irgen Re Pompei ha diffidato l’Ente per danni pari a circa 27.083.500,00 di euro. Secondo la società i gravi ritardi nella concessione delle licenze avrebbero rallentato i lavori per la costruzione del centro commerciale Maximall Pompeii.

La denuncia dei sindacati riguarda la mancanza di un piano industriale per il territorio con i tanti giovani che lasciano il Paese per cercare lavoro, poi la svendita di un terreno di 300.000 metri quadrati a un privato e non in ultimo la mancanza di chiarezza sui salari e i possibili turni massacranti. Una situazione che preoccupa non poco e che va avanti anche da tanto tempo.

Articoli correlati

Back to top button