CronacaVN Notizie

Cava de’ Tirreni, danno erariale per l’acquisto dell’ex Cofima: indagate 22 persone

L’area industriale denominata ex Cofima acquista nel corso del 2010 è stata la causa dell’indagine che questa mattina ha portato alla scoperta di un danno erariale di oltre un milione di euro. Dagli accertamenti amministrativo-contabili svolti dal Gruppo Tutela Spesa Pubblica del Nucleo Pef di Napoli è emerso che “il compendio immobiliare versato per l’acquisto dell’area e rilevato da una procedura fallimentare al prezzo di 644 mila euro con un operazione operazione proposta, avallata e deliberata nell’arco di soli sei giorni senza alcuna previsione programmatica di spesa, senza individuare una chiara finalità pubblica cui destinare il bene e senza acquisire i previsti pareri tecnici anche ai fini di una congrua valutazione del cespite”.

Articoli correlati

Back to top button