CastellammareCronacaVN Notizie

Castellammare di Stabia, pedana distrutta dalle mareggiate: uno scempio per il lungomare

Castellammare di Stabia vittima del maltempo che ha causato danni su lungomare. Non c’è pace per un territorio martoriato. Nelle scorse ore, i violenti temporali hanno contribuito all’erosione della costa stabiese. Le mareggiate hanno invaso il lungomare e creato danni in particolare all’altezza della villa comunale.

Infatti, il mare ha distrutto quasi completamente la pedana che è stata realizzata solo cinque anni fa. Non solo, perché ad aggravare la situazione ci sono anche i detriti portati dalle mareggiate. Da tempo ormai si parla di progetti ed interventi per fronteggiare le mareggiate ed evitare i continui danni che stanno lentamente distruggendo la bellissima passeggiata di Castellammare che ormai è solo un ricordo.

C’è abbandono e incuria ma soprattutto rifiuti che il mare trascina dal fiume Sarno. Sulla spiaggia si trovano bottiglie di solventi chimici utilizzati nelle concerie o prodotti necessari per la produzione delle conserve. Dunque, tutto quello che viene scaricato in uno dei fiumi più inquinati d’Italia. Uno scempio che però negli anni non ha trovato né risposta dall’amministrazione comunale né oggi dai commissari che devono, come da legge, limitarsi all’ordinario, trascurando uno dei posti più belli della Campania.

Articoli correlati

Back to top button