CastellammareCronacaVN Notizie

Castellammare di Stabia – Meridbulloni: il progetto del gruppo Vescovini

Quelle che stanno passando sono giornate che potrebbero cambiare il futuro degli 81 operai della Meridbulloni. Futuro messo in discussione dalla decisione, della proprietà, di chiudere lo stabilimento di Castellammare di Stabia, mettendo i lavoratori davanti ad un bivio. Trasferirsi a Torino o dire addio al posto.

A rimescolare le carte in tavola però, prima l’intervento della politica, con l’istituzione tra l’altro di un tavolo al MISE, e poi venerdì scorso l’annuncio dell’interesse del gruppo Vescovini che, attraverso le parole dell’imprenditore Alessandro Vescovini, ha evidenziato come l’attenzione “Sia verso i lavoratori e la loro professionalità e non verso l’immobile visto, tra l’altro, che nella zona non dovrebbe esser difficile trovarne un altro”

Una sessanti gli operai che verranno assunti, anche le l’obiettivo in sede di trattativa sarà quello di raggiungere un accordo per tutti gli 81 lavoratori, che inizialmente dovranno trasferirsi a Monfalcone per apprendere “Gli standard dell’azienda”. Tutto in attesa “Dell’arrivo dei nuovi macchinare che dovrebbero essere installati – secondo Vescovini – non prima di 12 mesi”.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto