CronacaSenza categoriaVN Notizie

Castellammare di Stabia – il sindaco Cimmino “Il San Leonardo è al collasso”

La sanità è al collasso “Già siamo oltre tempo massimo, bisogna intervenire rapidamente in maniera forte e mirata per velocizzare le convenzioni con le strutture private” è l’appello affidato ai nostri microfoni dal sindaco di Castellammare Gaetano Cimino che ha sottolineato come l’ospedale San Leonardo sia ormai al collasso così come altri della provincia di Napoli e come ciò sia frutto soprattutto della mancanza di investimenti, nella sanità, nell’ultimo quinquennio

Cimmino si è poi soffermato sul pericolo della riapertura della Fincantieri dove si potrebbe generare un focolaio che andrebbe ad interesse un area che va da Torre Annunziata a Sorrento

Infine il sindaco ha presentato “Castellammare Digitale”, una pagina Facebook che raccoglierà video tematici per allietare la permanenza, nelle proprie abitazioni, dei suoi cittadini.

Si continua a registrare un incremento dei casi positivi al Coronavirus nell’area che comprende i comuni di Torre del Greco, Torre Annunziata, Boscoreale e Castellammare di Stabia. In particolar modo a Torre del Greco dove nella sola giornata di ieri, domenica 29 marzo, il Centro operativo comunale ha reso noto che il numero degli affetti dal Virus è salito a 50 persone, 9 in più rispetto alle 41 registrate fino a sabato, 20 delle quali ricoverate in ospedale mentre le restanti 30 in isolamento fiduciario presso le loro abitazioni.

Un’emergenza, quella generata dall’epidemia di Cvodi-19, che nella città torrese si combatte anche con la fede, infatti, sempre nella giornata di ieri “nella Basilica di Santa Croce, suggestivamente vuota” come sottolineato nel comunicato emanato dall’ufficio stampa comunale, il sindaco Giovanni Palomba dopo aver partecipato alla celebrazione eucaristica, ha affidato la città alla Madonna, con l’accensione di una lampada portata dal primo cittadino all’altare dell’Immacolata

Palomba inoltre, ha voluto “rivolgere un pensiero di gratitudine all’intero personale medico, infermieristico e sanitario locale e nazionale per l’immane lavoro di queste settimane”

Una città che, invece, non ha visto un incremento di casi positivi è quella di Torre Annunziata, alla quale sono stati attribuiti 388.572 euro dei 400 milioni stanziati dal governo per permettere ai comuni italiani di aiutar le persone meno ambienti e che vedrà nei prossimi giorni L’inizio della raccolta della spesa solidare da distribuire alle persone che si stanno segnalando alla Politiche Sociali” affermazione dell’assessore. Sempre nella città oplontino, nei giorni scorsi don Ciro Cozzolino, parroco della Santissima Trinità e referente della locale sezione di Libera, ha scritto una lettera indirizzata, in particolar modo, a quanti vantano crediti verso gli altri ed agli usurai, chiedendo ai primi di dilazionare i debiti mentre ha invitato i secondi di estinguerli ed abbandonare la strada dell’usura

Una buona notizia, invece, è arrivata dal comune di Boscoreale, dove il primo cittadino Antonio Diplomatico ha potuto sottolineare la ripresa della comunicazione con l’azienda sanitaria locale, che ai nostri microfoni aveva denunciato si fosse interrotta, e proprio da quest’ultima ha ricevuto notizia che su 24 tamponi effettuati, nel suo comune, 2 sono risultati positivi, come comunicato dall’ASL al

Infine anche Castellammare di Stabia ha visto un incremento dei casi positivi al Coronavirus che ad oggi risultano essere complessivamente 18, tra questi rientrano 1 caso di guarigione e 3 di decessi, mentre 133 sono le persone in isolamento

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close