Senza categoria

Castellammare di Stabia, il sindaco chiede risposte all’ASL

Non aumentano ormai da due giorni i casi di positività al Covid-19 a Castellammare di Stabia, dove il dato dei positivi è fermo a 21 soggetti. Tuttavia ciò non significa che l’emergenza stia passando, anzi, come sottolineato ai nostri microfoni dal sindaco Gaetano Cimmino “Il dato non è cambiato perché l’asl deve ancora comunicarci i risultati degli altri tamponi effettuati ed inoltre Il picco dei contagi deve ancora arrivare”

Dei dati che, comunque, ad oggi, non possono indicare che nella città stabiese sia presente un focolaio del virus, infatti sono circa 95 i tamponi effettuati, di cui 21 risultati positivi, su una popolazione di oltre 67mila abitanti, ma che, in ogni caso, non tranquillizzano il il primo cittadino stabiese, in particolar modo sulla situazione dell’ospedale San Leonardo.

Infatti come denunciato prima da fonti interne ed in seguito anche dallo stesso sindaco i dati non ufficiali inerenti il nosocomio stabiese sono preoccupanti

Dati non ufficiali che, per dipiù, ad oggi non trovano né conferma né confutazione da parte dei vertici dell’ASL Na3 tanto da spingere la fascia tricolore, già a metà del mese scorso, in seguito al caso di una donna affetta da Coronavirus che aveva partorito al San Leonardo, a chiedere chiarimenti, in seguito mai ricevuti, all’azienda sanitaria locale. Una mancanza di risposte che ha spinto il sindaco Cimmino a dare il via ad un’operazione denominata verità

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds