Cronaca

Casoria – Rifiuti indifferenziati e percolato in un centro raccolta “differenziata”: chiesto intervento Arpac

I carabinieri della stazione di Casoria insieme agli agenti del corpo forestale dello stato in servizio alla sezione di polizia giudiziaria della Procura di Napoli nord e in collaborazione con il personale dell’Asl Na2 nord hanno effettuato dei controlli finalizzati alla prevenzione di reati ai danni dell’ambiente.

Nel corso dei servizi e’ stata sottoposta a sequestro preventivo un’area di circa 1.100 mq. adibita a centro di raccolta di rifiuti solidi urbani in modo differenziato, servizio gestito dalla società “Casoria ambiente s.p.a.” per conto del comune di Casoria.

E’ stata infatti accertata la presenza di percolato nella zona adibita a lavaggio degli automezzi usati per la raccolta dei rifiuti e l’occlusione delle griglie per la raccolta delle acque di scarico della citata zona.

Trovati anche 19 cassoni contenenti rifiuti eterogenei miscelati tra di loro, quindi non differenziati e scoperta una grossa vasca contenente acqua piovana, percolato e acque nere.

Infine è stato richiesto l’intervento dell’Arpac per l’esame delle acque nel vascone.

Al vaglio la posizione dei responsabili legali e tecnici della Casoria ambiente, del proprietario dell’area e dei dirigenti del comune.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto