Cronaca

Caserta, Truffava giovani disoccupati. Arrestato

Prometteva aiuti per superare il concorso per l’arruolamento nelle Forze dell’ordine e nell’Esercito, creando illusioni e danni economici nelle vittime. Decine di giovani disoccupati sarebbero finiti nella rete di un impiegato pubblico che è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Caserta con l’accusa di truffa aggravata, millantato credito, minaccia, falso e soppressione di atti pubblici.

Le indagini sono partite a seguito della denuncia, fatta da un ragazzo, che aveva dato all’uomo circa 23 mila euro che sarebbero dovuti servire ad avvicinare le persone giuste. Le indagini degli agenti hanno portato alla scoperta di altri 12 casi; vittime ignare tra cui anche un genitore, malato terminale di cancro, il quale preoccupato per il destino del figlio, avrebbe consegnato tutti i suoi risparmi, per assicurare un futuro lavorativo attraverso l’arruolamento nella polizia penitenziaria.

L’indagato avrebbe fatto leva sullo stato di bisogno delle vittime, spesso in situazioni economiche precarie. Alle promesse sarebbero seguite le richieste di denaro che oscillavano tra i 1.500 ed i 23 mila euro. Soldi che sarebbero dovuti servire per contattare le persone giuste in grado di pilotare le procedure concorsuali, aumentando punteggi, modificando graduatorie o rivelando in anticipo i quiz delle prove concorsuali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto