Cronaca

Caserta – Sequestrati 120mila vestiti contraffatti

Ancora un colpo per i mercanti di false griffe in provincia di Caserta. I finanzieri della Compagnia di Marcianise hanno sequestrato un opificio, 19 macchinari e 120mila capi di abbigliamento, che riproducevano loghi americani, con un valore di mercato di 700 mila euro.
Dal sequestro di una stamperia la ricostruzione della filiera produttiva e distributiva di pantaloni, giubbotti, magliette e felpe di elevata qualità e di ottime rifiniture, e l’ipotesi che i capi fossero destinati ad un mercato diverso da quello di strada. Le indagini successive avrebbero ricostruito la filiera del falso individuando anche un outlet in cui si effettuava la vendita.
Il 25 febbraio scorso sono state eseguite una serie di perquisizioni che avrebbero consentito di trovare e sequestrare oltre 120mila articoli contraffatti, e di disarticolare un sistema fraudolento in base al quale, a comuni capi di abbigliamento, venivano tolti i segni distintivi per essere alterati ad immessi sul mercato a prezzi elevati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto