Cronaca

Caserta – GdF recupera quadro di valore

Contrastare le forme di illegalità che minano il patrimonio artistico. E’ uno dei campi di azione della guardia di finanza, che è riuscita a scoprire e recuperare un quadro di valore che sarebbe stato sottratto con l’inganno ad una signora casertana. Sono state le fiamme gialle casertane a recuperare la Donna in verde, il quadro del pittore pugliese Domenico Cantatore, nato nel 1906 e morto nel 1998. I suoi paesaggi, le sue nature morte, le cupe ed enigmatiche figure di popolani sono saldamente ancorati alla sua terra d’origine. Domenico Cantatore alle pagine pittoriche alternò quelle scritte, filtrando, attraverso il racconto e la parola, il percorso che aveva portato il “pittore di stanze” a condividere l’universo dei poeti.

La ”donna in verde”, il quadro ritrovato dai finanzieri nell’abitazione di un 47enne di Marano. Un quadro dal valore stimato di 40mila euro, che sarebbe stato sottratto con un inganno ad una signora casertana, che si era affidata ad un critico d’arte partenopeo, per fungere da intermediario per la vendita. L’uomo si sarebbe spacciato per un incaricato del museo Moma di New York, avrebbe mostrato interesse all’acquisto pattuendo, oltre all’anticipo di 8500 euro per le spese di intermediazione, la restituzione del bene alla proprietaria se non fosse riuscito a trovare un acquirente, definendo il tutto con un contratto. Dopo tempo e numerosi solleciti di restituzione, la signora ha presentato una denuncia, con la procura che ha delegato le fiamme gialle ad indagare, riuscendo a recuperare il dipinto restituendolo alla legittima proprietaria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto