Cronaca

Caserta – Corruzione, truffa, abuso d’ufficio – 20 arresti

Imponente operazione dei comandi provinciali di carabinieri e guardia di finanza, che ha portato all’arresto di 20 persone ritenute responsabili a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione dei reati di turbata libertà degli incanti, corruzione di pubblici ufficiali per atti contrari ai doveri d’ufficio, truffa ai danni di enti pubblici e abuso d’ufficio. 13 ordinanze in carcere e 7 ai domiciliari, sono state eseguite all’alba di oggi. Tra gli indagati l’attuale presidente della provincia di Caserta e sindaco di Alvignano Angelo Di Costanzo, l’assessore all’ambiente dello stesso comune Simone Luigi Giannetti, il sindaco di Piedimonte Matese Vincenzo Cappello, l’ex sindaco di casagiove Elpidio Russo e il Presidente del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano Pietro Andrea Cappella.

Le attività investigative sono state dirette dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, ed avrebbero consentito di evidenziare come, tra il 2013 e il 2015, la Società Termotetti sas, avrebbe ottenuto l’affidamento del servizio di igiene urbana e altre commesse legate al ciclo dei rifiuti, nei comuni di Alvignano, Piedimonte Matese e Casagiove. Un’altra società del gruppo avrebbe ottenuto l’appalto presso il Consorzio di Bonifica del Sannio Alifato.

Secondo gli investigatori sarebbe stato attuato un vero e proprio mercimonio di commesse pubbliche a fronte della corresponsione di danaro e di altre utilità, per amministratori e funzionari pubblici che avrebbero pilotato l’aggiudicazione di numerosi appalti.

Di peso, nel sistema generato, il cosidetto  ”trucco delle pesate”. Gli inquirenti ritengono che l’ottenimento del servizio aggiuntivo di intermediazione nel servizio di smaltimento, avrebbe consentito di ottenere ingenti guadagni illeciti. Dinamiche che sarebbero state sviluppate tra società affidatarie del servizio di igiene urbana e il meccanismo delle pesate truccate, e che rappresenterebbero l’azione cruciale dell’intero sistema di contaminazione del ciclo integrato dei rifiuti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto