Cronaca

Caserta – Attività illecite, sequestrati beni per oltre 1 mln di euro

Capitali accumulati nel corso degli anni e trasferiti agli eredi diretti. Proventi di attività giudicate illecite da parte degli inquirenti della DDA di Napoli, conseguenza diretta di introiti relativi al contrabbando di sigarette. I militari della Guardia di Finanza di Aversa hanno eseguito un provvedimento di sequestro a carico degli eredi diretti di un esponente della malavita napoletana, deceduto nel 2010, e che negli anni aveva accumulato numerose condanne per reati contro il patrimonio, armi e contrabbando.

L’uomo avrebbe accumulato un ingente patrimonio mobiliare e immobiliare, che sarebbe stato trasferito agli eredi, che a loro volta, l’ avrebbero reinvestito in ulteriori acquisizioni immobiliari. Le indagini avrebbero appurato una sproporzione tra i redditi dichiarati e le operazioni immobiliari effettuate nel tempo.

In base ai riscontri investigativi, il Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, disponeva il sequestro di sei unità immobiliari situate in Napoli ed Ischia, due autovetture, l’intero capitale sociale comprensivo di beni e attrezzature di due società operanti nei settore della gestione di garages e autorimesse e quattro rapporti bancari, per un valore stimato di 1.173.mila euro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto