Cronaca

Caserta – Appalti Ministero Difesa, tre arresti

Appalti banditi dal Ministero della Difesa, bandi attenzionati che hanno portato il Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ad emettere un’ordinanza cautelare in carcere, nei confronti di un imprenditore casertano e di due ufficiali superiori dell’Esercito Italiano in servizio presso il X Reparto infrastrutture di Napoli. Le indagini sono state sviluppate dagli agenti della Polizia di Stato e dai militari della Guardia di Finanza di Caserta, ed avrebbero consentito di accertare numerosi episodi di corruzione tra gli ufficiali e l’ imprenditore casertano, che avrebbe gestito una serie di appalti banditi dal Ministero della Difesa. L’attività di indagine è stata svolta con intercettazioni telefoniche, ambientali e telematiche, oltre all’acquisizione di documentazione amministrativa e contabile. Appostamenti e pedinamenti, avrebbero portato poliziotti e finanzieri, ad ipotizzare che svariate gare di appalto, fossero state assegnate ad imprese riconducibili all’imprenditore indagato, dietro elargizione ai pubblici ufficiali, di somme di denaro ed altre utilità. In particolare sarebbe stata accertata il pagamento di 44.000 euro in relazione a due diverse gare di appalto aggiudicate in favore di imprese del suo gruppo, nonché la promessa da parte dell’ imprenditore, di un versamento ulteriore di 12.000 euro per l’ assegnazione di altri lavori, circostanza questa, che, unitamente ad altri elementi raccolti, avrebbe fatto ipotizzare l’ esistenza di un vero e proprio sistema di illecita gestione degli appalti, all’ interno del X Reparto Infrastrutture dell’Esercito Italiano. Oltre ad eseguire la misura cautelare, i militari hanno anche sequestrato 49.000 mila euro nella disponibilità di uno degli indagati, pari all’ importo del presunto profitto della corruzione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto