EventiVN Cultura

Casamarciano, Tortora sulla vetta del mondo – Premio per il miglior panettone

Arriva a Casamarciano la vetta più alta del podio della Panettone World Cup, la manifestazione protagonista del principio settimana a Lugano, 24 i finalisti che si sono dati battaglia nel Palazzo dei Congressi, giudicati da una giuria di esperti dopo tre giorni di attività.

Origini casamarcianesi appunto per Salvatore Tortora, maestro pasticciere di San Paolo Bel Sito e pastry chef di “Espresso Napoletano”, che con il suo panettone tradizionale ha portato l’Italia sul tetto del mondo, superando la concorrenza di colleghi provenienti da Italia, Svizzera, Spagna, Stati Uniti e Francia.

La storia di Salvatore è quella nata nel territorio nolano, quella che porta a confrontarsi con l’arte dolciaria fin da ragazzino. Poi i compagni di viaggio e maestri per la crescita, da Ciro Scarpato, la Pasticceria Angela a San Sebastiano al Vesuvio, dove affinerà le basi della pasticceria internazionale.

Negli anni Novanta, grazie all’incontro con Iginio Massari, nella Pasticceria Veneto di via Salvo D’Acquisto, a Brescia, si specializzerà in torte e mignon. La continua ricerca dell’eccellenza porta ancora oggi Salvatore Tortora alla sperimentazione di nuovi sapori e alla costante cura per la selezione di materie prime di alta qualità”.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto