Cronaca

Campania – Vesuvio in quiescenza, le rassicurazioni dell’INGV

Il Vesuvio, il vulcano che domina Napoli, il golfo ed un’area densamente popolata. Tra piani di evacuazione, zone rosse e gialle, elaborate e ridefinite, la protezione civile, l’osservatorio vesuviano dedicano risorse, attenzioni, monitoraggi, affinché il vulcano sia costantemente sotto controllo. Una rete di sensori, sismografi, strumenti opportunamente progettati, rilevano, analizzano, confrontano, elaborano parametri e numeri per definire la sismicità, le deformazioni del suolo e delle emissioni di gas dal suolo e dalle fumarole. Periodicamente si effettuano campagne per la misura di parametri geofisici e geochimici, e i dati prodotti sono analizzati da sistemi automatici e controllati ed interpretati dai ricercatori dei diversi settori.

Questo in premessa per rassicurare una parte di popolazione che è stata condizionata da notizie che producevano allarme senza fondamento.

In merito l’intervento del direttore dell’osservatorio vesuviano che ha voluto precisare che che non c’è alcun segnale che distingua l’attuale attività da quella degli ultimi 71 anni, che pongono il vulcano in uno stato di quiescenza. Dunque una situazione di assoluta tranquillità delle attività vulcaniche con i bollettini relativi al Vesuvio, Campi flegrei e Ischia, pubblicati e disponibili sul sito dell’osservatorio vesuviano.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close