Politica

Campania – Pdl "premiato"

Bocciature in serie ed eclatanti, in Campania, per le cosiddette candidature eccellenti alla Camera dei Deputati e al Senato.

Per il Partito democratico, non rientrano in Parlamento, Annamaria Carloni, moglie di Bassolino, prima dei non-eletti nella circoscrizione Campania 1 della Camera dei Deputati, Teresa Armato, Vincenzo De Luca, Alfonso Andria. E, sempre per l’area PD, mancata elezione per i consiglieri regionali Peppe Russo e Tonino Amato, oltre che per l’ex consigliere regionale Michele Caiazzo, già sindaco di Pomigliano D’Arco.

Per il Popolo della Libertà, primo dei non eletti alla Camera per Campania 1, è Amedeo Laboccetta. E non rientrano a Montecitorio, Giulia Cosenza, Michele Pisacane, l’ex sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio e Domenico Auricchio, sindaco di Terzigno.

Per Scelta civica con Monti, prima dei non eletti in Campania 1, Valentina Vezzali; mentre per l’UDC in Campania 2 escluso Giuseppe De Mita, nipote di Ciriaco e vice presidente della Regione Campania.

Per Fratelli d’Italia, non rieletto il senatore Antonio Paravia. L’assessore regionale all’urbanistica Marcello Taglialatela è il primo dei non eletti,in Campania 1, dopo Giorgia Meloni, eletta.

Per Futuro e libertà, oltre che Gianfranco Fini, bocciati Italo Bocchino e Luigi Muro. Stop anche per Salvatore Ronghi, già vice presidente del Consiglio regionale della Campania. Era candidato per Grande Sud.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close
Inline
Inline