Cronaca

Campania – Inaugurate le “Case dell’acqua” ad Anacapri, Pomigliano e Camposano

Inaugurate cinque Case dell’Acqua: 1 ad Anacapri,  3 a Pomigliano d’Arco ed una a Camposano, realizzate dalla GORI in collaborazione con i Comuni, grazie ai finanziamenti dell’ex Provincia di Napoli ora Città Metropolitana.

La “Casa dell’Acqua” è un progetto che nasce con la finalità di ridurre la produzione e quindi lo smaltimento di bottiglie di plastica, offrendo un servizio utile alla cittadinanza con un impatto zero sull’ambiente. La struttura erogatrice permetterà ai cittadini in qualsiasi momento di rifornirsi di acqua trattata e sanificata, sia a temperatura ambiente che refrigerata, liscia o frizzante, derivante dalla rete idrica comunale, gestita da GORI.

Hanno aderito al progetto, e ottenuto quindi i fondi comunitari, ben 15 Comuni del napoletano, che ricadono nell’ATO 3 Campania: Anacapri, Brusciano, Camposano, Cercola, Cimitile, Liveri, Mariglianella, Pimonte, Pomigliano d’Arco, San Gennaro Vesuviano, San Paolo Belsito, Sant’Anastasia, Saviano, Scisciano e Torre del Greco.

Tali Comuni hanno sottoscritto con GORI un protocollo d’intesa, con cui il soggetto gestore si è impegnato ad installare, gestire e monitorare le strutture erogatrici di acqua per conto degli stessi Enti. Dopo Anacapri, Pomigliano d’Arco e Camposano, a breve verranno inaugurati gli altri impianti.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close