Politica

Campania – Finanziamenti ai comuni per i piani di raccolta differenziata

Sono stati pubblicati, sul Bollettino ufficiale della Regione Campania, i decreti dirigenziali di immissione al  finanziamento ai Comuni per la realizzazione dei piani comunali per la raccolta differenziata.

Interessati al provvedimento sono i Comuni di:

  1. Carbonara di Nola, in provincia di Napoli,  per un importo pari a euro 21.600,00;
  2. Avella, in provincia di Avellino, per un importo pari a euro 77.820,00;
  3. Siano, in provincia di Salerno, per un importo pari a euro 128.100,00;
  4. Aversa, in provincia di Caserta, per un importo pari a euro 784.523,45;
  5. Caserta, per un importo pari a 1.187.690,00.

Le somme sono a valersi sulle risorse dei fondi Por Campania, Fesr 2007-2013 obiettivo 1.1.

In fase di rendicontazione sarà valutata l’ammissibilità delle singole voci di spesa e che, comunque, non sono ammissibili spese legate ai costi di gestione.

Approvato e pubblicato anche lo schema di convenzione da sottoscrivere da parte del legale rappresentante del beneficiario e dal responsabile dell’obiettivo operativo.

Sono stati, inoltre, pubblicati i decreti di proposta di  liquidazione ai Comuni di

  • Teggiano, in provincia di Salerno del 1° acconto, pari ad euro 17,070,30 su un importo complessivo di 56.901,00;
  • Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno, per la somma pari a 57.154,40 a saldo dell’importo risultante dal quadro economico consuntivo.

“Questi – ha sottolineato l’assessore all’Ambiente Giovanni Romano – sono alcuni dei provvedimenti a testimonianza dell’impegno costante che la  Giunta Regionale pone nei confronti dell’ambiente, in generale e per la incentivazione della  raccolta differenziata in particolare.

“La Campania è la prima Regione italiana – ha continuato Romano – a dotarsi di un Piano operativo per la riduzione dei rifiuti. E’ certamente  motivo di orgoglio poter affermare che, nonostante le fragilità del sistema e le tante criticità ambientali, è emersa la positività di una Campania che quotidianamente partecipa in tutte le sue articolazioni istituzionali alla corretta gestione del ciclo dei rifiuti.”

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close