Girone GSerie DVN Calcio

Calcio, Serie D – Il Latina interrompe la striscia positiva del Nola 1925

Si ferma a 7 la striscia di risultati utili consecutivi del Nola. Seconda gara in 3 giorni per i ragazzi di mister Rosario Campana che, dopo aver fermato la capolista di giornata Vis Artena, si scontravano in trasferta sul blasonato campo della nuova capolista Latina. Ancora una volta i nolani dovevano fare i conti con infortunati e indisponibili: assenti Pantano e Acampora per squalifica, fuori Calvanese, Bencivenga, Di Maio, Rizzo e D’Angelo per infortunio. Alla fine la differenza l’hanno fatta proprio i due organici e, nonostante una partita di carattere e di qualità, il Nola si è dovuto piegare al Latina. Il Nola, con il consueto 4-3-3, non si spaventa ed entra in campo con il piglio giusto. E’ sua infatti la prima occasione nitida al 6’: lancio in avanti per Palumbo, l’ariete nolano spizza per Gassama che dribbla il suo avversario e tira dal limite dell’area, la palla va di poco alta. 10’ più tardi è ancora il Nola a rendersi molto pericoloso: punizione di Alvino dall’out di destra, in area sbuca Russo che colpisce di testa, Alonzi si supera e toglie la palla dalla porta, sull’azione che ne consegue Gassama recupera palla e tira, anche questa volta la sua conclusione va fuori di poco. La prima occasione degna di nota del Latina arriva al 17’ con Corsetti che, sul punto di colpire di testa in area piccola, viene bloccato in angolo da Esposito. Il Nola risponde poco dopo ancora con la coppia Alvino-Gassama, l’esterno numero 9 si ritrova il pallone tra i piedi dopo l’uscita avventata di Alonzi ma non riesce a rifinire in rete. Nella seconda frazione di gara il Latina spinge sull’acceleratore ed inserisce altri attaccanti. Il Nola, tuttavia, risponde colpo su colpo e tiene il campo. I nolani rischiano per la prima volta al 63’: Sarritzu crea scompiglio sull’out di sinistra, serve Corsetti che dribbla Russo e tira, il pallone va di poco a lato. Il Latina cresce e si rende ancora pericoloso al 74’: Barberini si insinua al limite dell’area e tira, Bellarosa para e serve indirettamente la palla a Di Renzo che però a porta vuota colpisce maldestramente fuori.

Il Nola capitola alla furia laziale al 78’: cross dalla destra, sul secondo palo sbuca tutto solo Alessandro che spinge in rete in volè. I bianconeri sembrano accusare il colpo e rischia nuovamente all’83’ quando ancora il neo entrato Alessandro si ritrova in corsa un pallone invitante ai 20 metri, la palla però va di poco a lato. All’87’ il Nola va vicinissimo al pareggio ma La Monica, intercettando un cross di Baratto, tutto solo sul secondo palo spinge di testa colpendo la rete esterna. Il Nola si riversa in massa nell’area avversaria e viene punito al 94’ dal contropiede del Latina, rifinito ancora da Alessandro che sigla così la sua doppietta di giornata. I bianconeri ora dovranno ricaricare le batterie e serrare i ranghi per affrontare il delicatissimo scontro salvezza contro l’Arzachena.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto