Girone HSerie DVN Calcio

Calcio Pomigliano – Il Francavilla si salva e condanna i granata

Termina 1-0 per i lucani. Il “Pomi” è matematicamente retrocesso

 

Il Pomigliano è ufficialmente retrocesso in Eccellenza. Contro il Francavilla arriva una sconfitta di misura che condanna i granata alla retrocessione dopo 17 anni consecutivi di Serie D. Gli unici acuti in questa stagione sono arrivati con le campane: 6 punti guadagnati tra andata e ritorno contro il Nola, 4 punti nel doppio scontro con la Gelbison e una vittoria, contro la Sarnese, all’ultima di andata.

Il Francavilla con questi tre punti solidifica la propria posizione in quarta serie. In questo caso, la matematica sorride ai rossoblu: i punti dalla zona playout sono 10 rispetto ai 9 a disposizione. La truppa di mister Lazic affronterà il finale di stagione in totale scioltezza.

La gara ha visto i padroni di casa passare subito in svantaggio. Al 2’ di gioco è Leonetti a deviare alle spalle di Bellarosa il tiro cross partito dal destro di Lavopa.

Il Pomigliano reagisce con l’iniziativa personale di Labriola, il tiro è largo.

Il Francavilla si affaccia in zona d’attacco con la conclusione di Lavopa che si spegne sul fondo.

Al 15’ Leonetti, in rovesciata, testa le abilità di Bellarosa. Reattivo il numero 1 granata.

Il Pomigliano ci prova con la conclusione da fuori di Avella, la palla sorvola la traversa.

Al 32’, risponde D’Auria con un tiro a giro, la palla va alta.

Al 42’ vibranti proteste dei padroni di casa per questo eventuale tocco di mani in area.

Il secondo tempo si apre con il colpo di testa di Mannone per i padroni di casa.

Successivamente, è D’Auria a divorarsi il 2-0 dopo una respinta del portiere di casa.

I ritmi si abbassano ma il Pomigliano non demorde. Liberti, al 22’, spara alto il rigore in movimento

Non accade più nulla.

Un triste finale per una delle compagini più importanti del panorama campano. Un campionato da dimenticare: con 31 gare alle spalle, i punti raccolti dal “Pomi” sono solo 19, peggior attacco con 15 reti realizzate e seconda peggior difesa con 52 reti subite.

La prossima stagione il Pomigliano festeggerà i 100 anni di vita: resta da scoprire se sarà in Serie D, tramite ripescaggio, o in Eccellenza, dove il Pomi dovrà dominare il campionato per dimenticare questa buia stagione.

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close