Cronaca

Caivano – “Alto impatto” al parco verde: i carabinieri eseguono sequestri e abbattimenti

Continua l’operazione “alto impatto” nel rione “Parco verde” di Caivano. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Casoria, insieme ai colleghi del battaglione Campania e con il supporto di un elicottero e di unità cinofila dei nuclei carabinieri di Pontecagnano, hanno circondato e fatto irruzione nel rione popolare.
I carabinieri hanno proceduto alle perquisizioni per blocchi di edifici, ai controlli di pregiudicati e soggetti d’interesse operativo e all’abbattimento di opere abusive sequestrate in precedenza.
Nelle prime fasi sono state arrestate 5 persone: 3 destinatarie di provvedimenti restrittivi emessi per reati vari o per l’espiazione di pene detentive e 2 per ricettazione di auto rubata e per evasione dagli arresti domiciliari.
Mentre, il proprietario di un appartamento all’isolato A5 e’ stato denunciato in stato di libertà, perché aveva realizzato abusivamente un attico di circa 120 mq negli spazi comuni del condominio allacciandosi, sempre abusivamente e a spese dei coinquilini, sia alla rete idrica che elettrica del palazzo.
Inoltre, 8 persone sono state denunciate per detenzione illegale di TLE, con il sequestro di circa 11 chilogrammi di “bionde”.
Infine, una cappella con la statua di San Pio, abusivamente realizzata nei pressi dell’isolato B1 e che era stata sottoposta a sequestro nel corso di precedenti interventi, e’ stata demolita e allo stesso tempo sono state rimosse 4 cancellate abusivamente installate in spazi condominiali, dove erano custoditi 2 cani di grossa taglia.
In tutto, sono state perquisite 43 abitazioni e 24 veicoli, identificate 173 persone, 71 con precedenti penali, contestate 19 violazioni al codice della strada.

Tags

Articoli correlati

Close
Close