PoliticaVN Notizie

Brusciano, Si accende la campagna elettorale

La città attende il ritorno alla normalità, dopo mesi di commissariamento diventa questione di settimane il ritorno dell’amministrazione chiamata a colmare i vuoti di queste lunghe settimane, riportando alla politica il compito di immaginare e programmare il futuro sviluppo di Brusciano.

Una campagna elettorale partita in sordina, quella che proietta verso il voto del prossimo ottobre, a pochi giorni dalla consegna delle liste, nata sotto le polemiche, è tempo di infuocare gli animi della competizione, ripercorrendo le tappe che porteranno alla scadenza, ad avere un solo candidato alla carica di sindaco, l’avv.Giacomo Romano; con bilancio passato a due dopo l’accoglimento del Tar Campania delle istanze presentate dall’avv. Giuseppe Montanile, rientrato in partita proprio grazie al parere favorevole del tribunale amministrativo regionale.

Ma la vicenda non finisce qui, dopo la non costituzione in giudizio nella particolare fase, arriva il ricorso al consiglio di Stato per l’avvocato Giacomo Romano, con discussione che riapre di fatto al discorso candidature, con il verdetto ancora una volta decisivo per definire, anche con ritardo rispetto alla norma, l’ufficiale griglia di partenza.

Un verdetto che arriva durante le prime ore del pomeriggio. Il Consiglio di Stato ha accolto le rimostranze presentate dal candidato Romano, capovolgendo la decisione del Tar Campania, e riportando di fatto la situazione allo scorso sabato, con Romano che torna di fatto unico concorrente alla fascia tricolore locale.

Questione che appare quindi sul finale, non era questo l’unico nodo da sciogliere rispetto alla fase che ha anticipato la presentazione delle candidature; perplessità sono emerse anche dal progetto che faceva capo ad Anna Maria Panico come possibile candidata a sindaco. Da qui la denuncia di quanto accaduto proprio in prossimità delle consegna delle liste, 4 quelle della coalizione messa in piedi. Tutto pronto per la consegna, poi il passo indietro di una delle compagini a sostegno, candidato di spicco, si legge nella nota diffusa, con ripercussioni significative sul dato elettorale ipotizzato, con scelta di abbandonare la corsa.

E mentre si riflette sul prima, è già tempo per entrare nel vivo del dopo. Si accorciano i tempi con la presentazione alla città di proposte e linee programmatiche, nel percorso con cui si mira a mettere alle spalle i se ed i ma di una campagna elettorale partita con tanti quesiti e nodi da sciogliere.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto