VN Cultura

Brusciano – Festa dei Gigli, arrivano le "Battuglie" di Macerata

Mancano pochi giorni all’apertura ufficiale dalla Festa dei Gigli di Brusciano in onore di Sant’Antonio di Padova. In questi giorni di preparativi finali si allestiscono sulla pubblica via le macchine da festa, che balleranno domenica 25 agosto, ed in luoghi più riservati si preparano i carri allegorici, destinati a sfilare nei giorni di giovedì 22 e venerdì 23 agosto. Il Giglio Amici del Parulano, in collaborazione col sociologo Antonio Castaldo, hanno promosso uno scambio culturale fra la Festa dei Gigli di Brusciano e la tradizione delle Battuglie di Pastellessa che originano nel XIII secolo a Macerata Campania in provincia di Caserta. I due paesi fino al 31 dicembre 1928 condividevano la medesima appartenenza a Terra di Lavoro e quest’anno si ritroveranno nelle ore festive bruscianesi a suggellare un nuovo patto di fratellanza e dignitosa partecipazione, senza discriminazioni di sorta, alla rete del vasto patrimonio demoetnoantropologico delle feste popolari del Meridione d’Italia.

Antonio Castaldo ha trovato sul versante maceratese la collaborazione nel cultore Vincenzo Capuano dell’Associazione “Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa”: “La Battuglia di Pastellessa, composta da particolari percussionisti denominati “Bottari” e coordinata dalla figura più importante, il “Capobattuglia”, ripropone la tipica musica a “Pastellessa”, dove botti, tini e falci, usati come strumenti a percussione, scandiscono particolari poliritmie dai significati lontani e profondi, che trasmettono la forza delle cultura contadina di Macerata Campania, unica nel suo genere”.

Tags

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close