PromozioneVN Calcio

Baiano – Vittoria di carattere contro il Real Sarno

In inferiorità numerica per 45’, i granata vincono 2-0

Tre punti per continuare a sognare. Il Baiano supera con il punteggio di 2-0 il Real Sarno e mantiene la scia del Grotta. Al “Bellofatto” partita più fisica che tecnica, nel primo tempo è andata in scena un’autentica battaglia tra queste due formazioni a discapito della qualità, a tratti latente nell’arco dei 90’.

Una prova fatta di carattere e grinta  per gli uomini di mister Santaniello, bravi a reggere, specie nel secondo tempo, alle iniziative del Real Sarno, mai veramente pericoloso.

In questa sfida maschia, il primo tempo è apparso più movimentato rispetto alla ripresa.

Al 7’ punizione in favore del Real Sarno: il calcio piazzato è pericoloso ma non crea l’effetto desiderato.

All’8’ la risposta dei padroni di casa con un cross che arriva dalla destra, l’occasione però non è sfruttata a dovere.

Al 10’ gli ospiti ci provano sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il colpo di testa è impreciso.

All’11’ tenta la sorte il Baiano con la girata al volo da fuori di Sorrentino che termina di poco larga.

Nulla più fino al vantaggio locale al 41’: da calcio d’angolo la palla spiove a centro area, nel batti e ribatti generatosi in area di rigore il più lesto di tutti è Giuseppe Marotta. Il numero 7 realizza così l’1-0.

Nei 2’ di recupero assegnati da Stefania Scarica di Castellammare di Stabia, diverbio tra Ricchiuti e Rupa. Il fischietto rosa ammonisce entrambi. 30’’ più tardi, il numero 9 in maglia granata viene espulso costringendo i suoi ad affrontare l’intero secondo tempo in dieci uomini.

La seconda frazione di gioco offre pochissimi spunti. Il Baiano è attento e concentrato nel difendere il vantaggio, il Real Sarno cerca la via del pareggio ma con scarsa convinzione.

Al 55’ i sarnesi sviluppano un azione sulla destra: il cross diretto al centro è intercettato di testa da Imparato Sirica ma il suo tentativo è neutralizzato dal classe 2001 Vacchiano.

La difesa arcigna dei baianesi spezza sul nascere qualsivoglia iniziativa ospite.

Al 70’ ecco il raddoppio della formazione di casa: ci pensa Sorrentino. Il numero 10 disegna la parabola perfetta con la palla che termina la sua corsa in fondo al sacco, alle spalle di D’Andrea.

Il raddoppio granata è una mazzata per gli uomini in maglia bianca. Il team di mister Porpa è incapace di reagire alla seconda segnatura subita nonostante la superiorità numerica.

La girandola di cambi delle due compagini mista ai vari cartellini gialli estratti dalla camicetta nera di Castellammare di Stabia, scandiscono la fine della gara.

Brutti, sporchi e cattivi ma vincenti. Il Baiano si aggiudica l’intera posta in palio in una gara insidiosa. Ora i granata non possono più nascondersi.

 

 

TABELLINO

 

 

BAIANO – REAL SARNO   2-0

 

MARCATORI: 41′ Marotta, 72′ Sorrentino

 

BAIANO: Vacchiano, Rastiello, Cozzolino (56′ Caldoro), Montuori, Pastore, Albertini, Marotta (59′ Sgambati), Buonocore, Ricchiuti, Sorrentino, Falco (83′ Carifi); a disposizione: Spirito, Montuori, Cossentino, Latella, Ndoci, Inderst. All. Santaniello

REAL SARNO: D’Andrea, Pivetta, Viscardi, Rupa (77′ Tammaro Squillante), Zito, Mauro, Fioraso, Paolino, Pappacena (63′ Abagnara), Petrozzi, Imparato Sirica; a disposizione: Miranda, Squillante, Adiletta, Sagliocco, Caldiero, D’Avino. All. Porpa

AMMONITI: Falco (B), Ricchiuti (B), Rupa (S), Pivetta (S), Sgambati (B)

ESPULSO: Ricchiuti (B) per doppia ammonizione

RECUPERO: 2′ e 2′

ARBITRO: Stefania Scarica di Castellammare di Stabia

Tags

Giorgio Lisio

Dopo Calciopoli è cambiato tutto, per me l'anno zero del pallone. Oggi mi emoziona il calcio locale, quel calcio fatto di pochi spicci e tantissima passione, un calcio fatto da pazzi che spendono oltre le proprie possibilità per assemblare la squadra "di paese". Questo è il calcio che mi piace, ruspante, genuino e forse ancora un po' romantico. Questo calcio dovrebbe far parte di tutti noi.

Articoli correlati

Close