Cronaca

Baiano – FdF scopre allevamento cani abusivo

Avevano organizzato un allevamento abusivo di cani di razza, costringendo gli animali a vivere in condizioni di sofferenza. Così per due coniugi ucraini è scattata la denuncia per maltrattamento di animali.

Sono stati i finanzieri della compagnia di Baiano a scoprire in un immobile, ubicato in una zona boschiva tra baiano ed Avella, utilizzato come allevamento e dove 22 cani, buldog inglesi, francesi, maltesi e chihuahua, erano collocati in stanze chiuse, all’interno di un garage al buio e senza idonea ventilazione. Alcuni cuccioli, appena nati, erano stati rinchiusi all’interno di un piccolo bagno.

Un lager realizzato con materiali di recupero non idoneo, con presenza di reti metalliche con ferri sporgenti e arrugginiti, di grande pericolo per gli animali.

Una sofferenza ingiustificata che ha fatto sin da subito ipotizzare il reato di maltrattamento di animali.

Le fiamme gialle hanno anche trovato farmaci veterinari e materiale sanitario, con alcune confezioni scadute, oltre a numerosi passaporti che avrebbero fatto emergere la provenienza estera degli animali, con l’ipotesi di introduzione illegale in Italia e senza certificazione sanitaria. I militari hanno esteso la perquisizione anche all’abitazione dei coniugi, dove sono stati trovati ulteriori 15 cani e sequestrate numerose confezioni di medicinale, passaporti e documenti relativi al commercio di cuccioli.

I 37 cani trovati sono stati affidati temporaneamente ad una struttura dell’associazione 4 zampe nel Cuore, per essere curati e custoditi.

Le indagini continuano per cercare di individuare eventuali altri responsabili.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close