PoliticaVN Notizie

Avellino, La “Provincia” attiva i Distretti turistici d’Irpinia con giovani specializzati

Il servizio di Gianni Amodeo

Una prospettiva studiata nei dettagli ed organicamente impostata, per promuovere e attuare le filiere turistiche, dall’accoglienza ricettiva ed alberghiera all’enogastronomia di qualità, in tutt’uno con manifestazioni ed eventi di sicuro valore attrattivo per la caratura culturale; una prospettiva che si salda con il patrimonio storico-archeologico e naturalistico della provincia di Avellino. E’ la prospettiva del Sistema Irpinia, il progetto sulla cui attuazione ha puntato il presidente della Provincia di Avellino,l’avvocato Domenico Biancardi, in stretta cooperazione con la Giunta e il Consiglio del Parlamentino di palazzo Caracciolo, fin dal suo insediamento ai vertici dell’Ente. Un’operazione, per porre in rete le filiere dell’intero settore, promuovendone la capacità di offerta in ambito regionale e nazionale con una programmazione concertata e condivisa, di cui il Sistema Irpinia, a cui fa riferimento l’omonima Fondazione presieduta da Donatella Cagnazzo fa da canale informativo e comunicativo utilizzando le tecnologie informatiche più sofisticate ed avanzate.

Il territorio d’ Irpinia è stato articolato in circa trenta Distretti turistici, di carattere intercomunale, con i relativi Poli \ Hub culturali, operativi con giovani, diplomati e laureati che hanno seguito i corsi di formazione biennale, dell’Istituto tecnico superiore per le tecnologie innovative per i beni e le attività culturali e turistiche, in capo proprio all’Ente di palazzo Caracciolo, alla Fondazione Sistema Irpinia e al Consorzio Cirpu.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto