Cronaca

Area Vesuviana – Sicurezza lavoro e smaltimento rifiuti, sospese tre attività

Controlli sul lavoro, rispetto delle normative di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro, azione dei carabinieri di torre annunziata, in sinergia con il personale dell’asl napoli 3 sud. Effettuati una serie di controlli per contrastare le violazioni, il lavoro irregolare e l’illecito smaltimento dei rifiuti.

Controlli che hanno interessato due opifici a san giuseppe vesuviano; il primo gestito da una cinese 34enne, alla quale è stato contestato il non possesso del formulario per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, oltre a violazioni delle norme di sicurezza. I locali sono stati sequestrati insieme alle 8 macchine per cucire. Anche per il secondo opificio gestito da un cittadino cinese di 58 anni, è stata evidenziata dai carabinieri, l’assenza del formulario per i rifiuti con la conseguenza del sequestro dei locali, di 5 macchine per cucire e di 10 sacchi di plastica contenenti scarti di lavorazione tessile.

A Terzigno invece, a carico di un 57enne cinese, responsabile dell’attività controllata, sono state registrate 17 violazioni penali e 6 amministrative. Comminate sanzioni per 40mila euro, i locali sequestrati e l’attività sospesa.

Per tutti i responsabili è scattata la denuncia in stato di libertà.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto