CronacaVN Notizie

Area Torrese – Cittadini in strada contro le restrizioni

E’ una situazione preoccupante quella che stanno vivendo i comuni dell’area torrese-boschese con la curva dei contagi, inerente la pandemia di Coronavirus, che non accenna ad arrestare la propria risalita.

13 nuovi casi registrati nella giornata di ieri a Torre del Greco che portano il totale da inizio pandemia a 336 tra cui rientrano 140 cittadini guariti, 21 deceduti, 165 ancora positivi e 6 attualmente ospedalizzati.

Un nuovo caso di positività ed uno di guarigione sono invece quelli registrati a Torre Annunziata dove, tuttavia, negli ultimi giorni decine sono gli oplontini che sono risultati positivi al tampone. 138 da inizio pandemia, di cui 99 ancora affetti dal virus, 34 guariti e 5 deceduti.

Crescita dei contagi registrata anche a Boscotrecase con 45 cittadini, contagiati, da inizio, 31 attualmente positivi al virus, 14 guariti ed 1 deceduto mentre a Boscoreale il sindaco Diplomatico ha reso noto che “Dopo la protesta del Presidente di Anci Campania, d’ora in avanti l’esito dei tamponi praticati sarà comunicato direttamente ai sindaci dalla protezione civile regionale. Ciò – ha spiegato il primo cittadino -consentirà di disporre di un continuo flusso di notizie e mi permetterà di darne conto alla città”. Città dove negli ultimi giorni sono stati praticati complessivamente 104 tamponi con 12 positivi, di cui 9 sono asintomatici e 3 sintomatici. Questo dato fa crescere il numero dei contagi a 53.

Tuttavia a tener banco in questi comuni non è solamente la questione inerente l’emergenza dal punto di vista sanitario ma anche da quello economico, con un centinaio di commercianti scesi sabato in strada ad Ercolano per manifestare contro le restrizioni imposte dal presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca.

E sempre un centinaio di cittadini hanno manifestato in maniera pacifica, per lo stesso motivo, a Torre Annunziata dove sempre lo scorso 24 ottobre, alle 23 circa, i manifestanti si sono mossi dal piazzale antistante lo stadio Giraud verso piazza Ernesto Cesarò.

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto