Politica

Angri – Torna a riunirsi il Consiglio comunale

Torna a riunirsi ad Angri il Consiglio comunale. L’assise si ritroverà il prossimo 21 gennaio alle ore 17, per la prima seduta dell’anno. Oltre ad una serie di debiti fuori bilancio da approvare, si provvederà alla surroga della consigliera Virginia Russo, dimissionaria, che sarà surrogata da Alfredo Pauciulo, primo dei non eletti della lista Grande Angri. Ma il capo che animerà il confronto è quello legato agli emendamenti presentati dalle opposizioni, in relazione alla modifica statutaria avvenuta lo sorso 17 settembre, che ha allargato la Giunta al settimo assessore, e ha istituzionalizzato il Palio Storico. Emendamenti che saranno oggetto di discussione, e che consolideranno la posizione della minoranza, in merito alla variazione della carta comunale. Emendamenti che guardano a sicurezza, famiglia, istruzione, fasce deboli, economia, territorio, integrazione.

Intanto sul fronte politico, all’interno della maggioranza, c’è fermento. Sarebbero in corso delle verifiche interne nei vari gruppi consiliari, che potrebbero anche generare di riflesso, alcune variazioni di Giunta. Un paio di posizioni potrebbero essere messe in discussione, così come si valutano le scelte in relazione al nuovo assetto dei vari settori comunali, che diventeranno operativi dal prossimo 16 febbraio.

Una maggioranza che prova a ritrovarsi, ad analizzare il bilancio semestrale, distratta a volte da beghe interne e poca attenta agli attacchi delle opposizioni, che sono riuscite a guadagnare la scena mediatica approfittando di una lentezza comunicativa del sindaco e della sua squadra di amministratori.

E mentre la città aspettava il primo resoconto di Ferraioli, la relazione su quello che era lo stato dell’arte dell’Ente all’atto del suo insediamento, i vari rappresentanti di minoranza incontreranno la città domenica mattina, per comunicare l’operato dell’amministrazione Ferraioli.

Resta ancora incerta la situazione nel centro destra, con Fratelli d’Italia e la coalizione civica di riferimento, che non hanno trovato ancora una intesa sul nome dell’assessore da proporre al sindaco.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close