VN Cultura

Angri – Symbola, tra simboli e numeri, i Sette Dormienti

Numeri e simboli dell’antichità racchiusi in una mostra unica e inedita organizzata dalla Stadio di Domiziano in collaborazione con il Nucleo Polizia Tributaria Roma della Guardia di Finanza. Un percorso espositivo ordinato in quattro sezioni che esplorano il tema della simbologia dell’antichità dal punto di vista delle tradizioni funerarie, politico-sociali e magico-religiose.

200 reperti inediti di cui la maggior parte recuperata nel corso dell’attività svolta a tutela dei beni culturali. Tra questi, un corpus di materiale fittile proveniente dalla stipe votiva di Pantanacci, nell’agro del Comune di Lanuvio, dove la Guardia di Finanza nel 2012 ha individuato un sito fino ad allora sconosciuto ai mappali della Soprintendenza.

Cosa c’entra tutto questo con Angri e con i Sette Dormienti? E stata l’analisi del numero sette a portare lo storico Giancarlo Forino ad inserire in Symbola, il volume legato alla mostra, pagine dedicate al borgo angioino angrese, alla storia dei Sette Santi Dormienti, esempio raro di arte sacra di cui Angri ne vanta la presenza. Statue di cartapesta che sono state sottoposte a lavori di restauro, cinque sono state completate, due aspettano ancora le cure dei restauratori e il sostegno della generosità degli uomini. Per suggellare la pubblicazione e il momento, il volume è stato donato ai tutori dell’antica chiesa, per confermare l’impegno dell’associazione Panacea verso il borgo, e la storia raccontata attraverso pietre, vicoli e cortili.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close