Cronaca

Angri – Servizi cimiteriali, definite le tariffe

Servizi cimiteriali ad Angri. Definite le tariffe per il 2016, e le disposizioni per l’assegnazione dei nuovi loculi, per il rinnovo e la regolarizzazione delle concessioni comunali. L’argomento è stato oggetto di una proposta di delibera di Giunta, necessaria per definire i costi in relazione ai servizi, e per chiudere la questione loculi, con il rinnovo delle concessioni; iter iniziato nel 2011 e non ancora concluso. Resta da completare l’assegnazione dei nuovi loculi ai cittadini che hanno partecipato alla manifestazione di interesse del 2011, che in origine prevedeva la realizzazione di 4000 loculi. Un bando al quale parteciparono solo 396 persone rendendo vano ogni premessa progettuale. Nel tempo si sono registrate 40 rinunce, mentre 160 istanze sono state depositate per l’assegnazione dei loculi che si renderanno disponibili per rinuncia, mancato rinnovo o decadenza.

Le prenotazioni dei nuovi loculi sono state assorbite dalla Confraternita che ha realizzato una cappella, dove 272 tra loculi e cellette ossario, sono state cedute al Comune. L’ente ha iniziato le convocazioni dei cittadini la definizione del contratto con il versamento del saldo, mentre è stata prevista anche la somma per il canone annuale forfettario di fissata in 60 euro.

Inoltre definiti i costi per le inumazioni a 218 euro, per le esumazioni a 208 euro; stabilite anche le tariffe per il movimento dei feretri o resti, per l’apertura e il controllo dei loculi, puntando ad una trasparenza nell’applicazione dei costi, rendendo trasparente ogni attività all’interno del cimitero, salvaguardando entrate continue per le casse comunali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto