Politica

Angri – Risultato Provinciali: resa dei conti in maggioranza

 

ANGRI – Elezioni provinciali, l’esito del voto e i risvolti che potrebbero svilupparsi all’interno di una maggioranza non coesa, ma che vive una convivenza multicolore, che riesce a nascondere fratture e dissidi, con una parte coesa intorno al sindaco Cosimo Ferraioli che ha visto premiata la sua scelta di confrontarsi con i numeri e con i calcoli ponderali che lo hanno eletto consigliere a Palazzo Sant’Agostino. Un voto che ha riportato anche l’ex sindaco Mauri nei banchi provinciali sotto il vessillo centrista.

Due consiglieri in rappresentanza del territorio, che saranno chiamati a decidere le azioni di governo di un ente che la legge Delrio ha riclassificato di secondo livello, affidando ai politici eletti le scelte dei candidati, tagliando il popolo da ogni decisione.

Ma l’elezione di Ferraioli apre un ampio confronto interno alla maggioranza angrese, dove alla compattezza di 10 consiglieri si è registrato l’appoggio di un gruppo di quattro soggetti, deciso ormai da tempo con promessa mantenuta, ad Alberto Milo, consigliere provinciale uscente e candidato nella lista del Pd, risultato fuori dalla zona elezione.

Proprio l’appoggio trasversale al consigliere di opposizione di una parte della maggioranza, potrebbe far approdare sul tavolo una analisi del voto, con le conseguenti considerazioni che potrebbero mettere in dubbio qualche assessorato. Una riunione di maggioranza è stata convocata per le prossime ore dove si prevede un confronto acceso tra i vari esponenti; un confronto che difficilmente porterà ad una rottura, ma che potrebbe rimodulare gli equilibri in campo, ridimensionando qualche posizione.

[arve url=”https://drive.google.com/file/d/0ByzGQ0N1neJBdFlkUVVsb2JFR28/preview” maxwidth=”640″/]
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close