Cronaca

Angri – Politica in fermento. Ipotizza rimodulazione deleghe

Una politica in agitazione e preoccupata per i bilanci che il periodo autunnale porta a tracciare in vista della fine dell’anno solare. 12 mesi di attività continuata dell’amministrazione Ferraioli, dopo il secondo semestre del 2015 passato solo ad onorare le scadenze tecniche. Un anno che finisce crea un’analisi, bilancio, giudizio, risultato. Un’amministrazione che lavora, seppur a scartamento ridotto, per la limitazione economica a cui è stata sottoposta dalla severa politica dell’ufficio ragioneria. Si spende per cassa e solo le disponibilità economiche realmente disponibili, nel rispetto del bilancio armonizzato imposto dalla legge. Una saggia politica di austerity che ha permesso solo di portare avanti l’ordinaria amministrazione.

Una rigidità finanziaria mantenuta integra anche di fronte ai grandi eventi che hanno coinvolto la città, come il Palio Storico e i festeggiamenti per la Canonizzazione di Alfonso Maria Fusco.

Ma alle linee guida dettate dagli uffici, vive in parallelo l’agitazione delle varie anime della maggioranza, che sembrerebbero guardare ad una rimodulazione delle deleghe, per riequilibrare i nuovi assetti esistenti nella multicolore squadra di governo. Ricordiamo che la frattura sul Puc ha portato Eugenio Lato a sedersi nei banchi dell’opposizione.

A Caterina Barba potrebbe essere tolta la delega alla Cultura e allo Spettacolo, per cederla ad Anna De Cola attualmente assessore allo Sport, Cimitero e Polizia municipale. In dubbio sarebbe stata posta anche la carica di vice sindaco detenuta da Giuseppe D’Ambrosio. Un gruppo di maggioranza avrebbe avanzato anche la richiesta di un assessorato, per meglio equilibrare le rappresentanze nell’esecutivo.

Per l’organizzazione interna potrebbe essere ripristinato lo staff del sindaco, ma al momento sarebbe solo una ipotesi, riattivandolo dopo un anno, con la scelta di quattro elementi. Una decisione politica che potrebbe far spegnere qualche posizione polemica, ma che porterebbe ad una spesa economica per l’Ente. Le prossime riunioni di maggioranza potranno far chiarezza sulle indiscrezioni trapelate, definendo il prossimo futuro dell’amministrazione angrese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close