Cronaca

Angri – Mancato svolgimento del Palio, presentato ricorso alla Procura

Mancato svolgimento del palio storico ad Angri, i cavalieri della compagnia di San Giuda Taddeo presentano un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore e ai carabinieri della locale stazione. I fatti risalgono a giugno quando, dopo due riunioni con l’assessore al bilancio Giacomo Sorrentino, gli organizzatori si sono visti negare per la quarta volta in 23 anni, l’utilizzo del fossato del castello Doria, per lo svolgimento della giostra del Saraceno.

Quanto successo nel 2012 si è ripetuto anche quest’anno. Riunioni, incontri, tentativo di ottenere dall’amministrazione l’autorizzazione allo svolgimento della giostra, è andato vano. Un no ad ogni soluzione, ad ogni alternativa, un no perchè il palio era fuori dai programmi.

Programmi amministrativi che hanno creato una manifestazione parallela, che racconta la storia della città attraverso le vicende di fatti e personaggi. Il castello Doria e i suoi spettri, che racchiudono da quest’anno anche il medioevo, con tanto di finanziamento regionale, in una sorta di duplicato di altre manifestazioni che avevano basato le proprie rievocazioni su elementi di storia accaduta; il Palio appunto e Angri tra Fede e Storia, in rispetto degli eventi che caratterizzarono la cittadella fortificata angrese dal 1421 al 1428.

Tags

Articoli correlati

Close
Close