Cronaca

Angri – Attivato ambulatorio di neuropsichiatria infantile

In vista della prossima apertura della nuova sede del Distretto Sanitario di Angri, Fondo Rosa Rosa, l’ASL Salerno e la Direzione del Distretto hanno implementato un nuovo ed importante servizio: l’ ambulatorio di Neuropsichiatria presso il Poliambulatorio della sede di Angri.

Il direttore generale della ASL Salerno Antonio Squillante, di concerto con il direttore responsabile del Distretto, Grazia Gentile, ha ritenuto opportuno, al fine di andare incontro alle esigenze dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, rimodulare le ore di Medicina specialistica ambulatoriale – branca di Neuropsichiatria infantile – attivando l’ambulatorio di NPI presso la sede di via Semetelle in Angri.

Dallo scorso 23 marzo, tale ambulatorio è attivo il GIOVEDI dalle 15.00 alle 18.00, e, ad apertura della nuova sede di Fondo Rosa Rosa, sarà attivo il LUNEDI dalle 8.00 alle 14.00 e il GIOVEDI dalle 15.00 alle 18.00
L’équipe consultoriale, composta dai dottori Cantelmi e Paduano, dagli specialisti in Neuropsichiatria Infantile, dottor Di Furia e Panico, nonché dagli operatori del Materno – Infantile garantisce, inoltre, le attività di Commissione multidisciplinare per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità all’interno degli Istituti Scolastici dove sono iscritti i bambini portatori di abilità diverse. Tale procedura, vero esempio di buone prassi organizzative, garantisce da parte della Commissione multidisciplinare, la verifica in loco, insieme alla famiglia ed al bambino, all’insegnante di sostegno, all’assistente scolastico ed agli insegnanti curricolari, la verifica del Progetto Educativo Individualizzato, nel rispetto del setting di vita del bambino – scolaro.

“La nuova organizzazione del servizio di NPI – afferma il direttore del Distretto Grazia Gentile – rispetta il diritto dei bambini e delle famiglie di ricevere nei propri luoghi di residenza e di vita i servizi assistenziali, e va nell’ottica della filosofia gestionale del “noi da voi” con la quale l’ ASL Salerno porta i servizi territoriali il più vicino possibile ai propri cittadini-utenti, con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’assistenza e l’umanizzazione delle cure, soprattutto se dedicate ai bambini ed alle bambine fragili, alle loro famiglie, ai loro insegnanti”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

Close
Close