Girone GSerie DVN Calcio

Angri 1927 – Dimissioni shock: Sanchez lascia la panchina grigiorossa

Un fulmine a ciel sereno scuote nuovamente gli animi dei tifosi dell’Angri. Da qualche ora è arrivata l’ufficialità delle dimissioni di mister Luigi Sanchez.

Bottino troppo nefasto, probabilmente, quello delle ultime uscite, un ruolino che recita tre sconfitte consecutive, oltre la quarta, quella con il Portici, arrivata a tavolino e con le nefaste conseguenze, sul rettangolo di gioco e fuori, balzate agli onori delle cronache negli ultimi 7 giorni.

“E’ uno dei momenti più tristi della mia carriera”, queste le prime parole dell’ex tecnico grigiorosso. “Ad ottobre avevo sognato di aver dato una sterzata psicologica ad un’ottima squadra fatta di grandi uomini. Sono stato accolto da una tifoseria importante e da una splendida società. Mi dispiace che dal quel 96° minuto della gara con la Casertana sono capitate una serie di circostanze che hanno portato questa squadra a sciogliersi come neve al sole”.

La spirale, negati, innescatasi dal derby con i rossoblù, declinata vorticosamente poi nella sfida con il Portici: “Da quella gara non sono stato in grado di dare quella sterzata emotiva ad un ambiente condizionato da un’autostima bassa, da una paura di sbagliare in campo, convincendomi di non essere riuscito a toccare le corde giuste”.

Poi, il mea culpa finale: “Per rispetto della piazza, mi sento l’unico colpevole ed ho rassegnato le mie dimissioni. Mi metto da parte lasciando la possibilità di conferire allo spogliatoio quegli stimoli emotivi che non sono riuscito a dare. Ai tifosi chiedo umilmente scusa per averli delusi”.

Piove sul bagnato per il sodalizio di patron Lanzione, che ora dovrà mettersi al lavoro per effettuare un nuovo casting per la panchina angrese. E c’è da far presto: domenica c’è da preparare la sfida, delicata, sull’isola della Maddalena.

Articoli correlati

Back to top button