Cronaca

Amalfi – GdF scopre falso paralitico: portava a spasso il cane

Falsi invalidi che truffavano l’Inps; un triste primato italiano, con la Guardia di Finanza a contrastare il dilagante fenomeno su tutto il territorio della provincia di Salerno.

Soggetti che indebitamente, percepivano pubbliche erogazioni, per false attestazioni di grave patologie invalidanti, allo scopo di truffare la pubblica assistenza.

Ad Amalfi è stato scoperto un 69enne che da anni incassava la pensione di invalidità con la relativa indennità di accompagnamento. La patologia invalidante, una tetraparesi flaccida, che gli aveva bloccato l’uso degli arti superiori e inferiori, che gli impediva di svolgere ogni minima funzione quotidiana.

In realtà, l’uomo era stato notato in giro, da solo, mostrando ampia libertà di movimento e autosufficienza; trasportava buste della spesa, passeggiava con il cane al guinzaglio nel centro storico e lungo i vicoli della cittadina, evitando con disinvoltura autovetture parcheggiate sulla carreggiata e gruppi di turisti; il tutto con assoluta semplicità e naturalezza.

Nel frattempo, aveva rinnovato anche la propria patente di guida ma, quando era stato convocato presso l’ente previdenziale per essere sottoposto a visita di controllo, si era presentato all’INPS fingendo di riuscire a camminare solo se sorretto da un accompagnatore e con l’ausilio di una stampella.

L’uomo è stato denunciato per truffa, e ai suoi danni, è stato disposto il sequestro preventivo dei conti correnti, per l’ammontare di 60mila euro, somma indebitamente percepita dall’ente previdenziale dal 2008 ad oggi.

.

Tags

Articoli correlati

Close
Close