VN Cultura

L’intervista – Salute, a tu per tu con Aldo Bova, presidente del Forum socio-sanitario cristiano

Torna la nostra rubrica "Medaglioni", a cura del dottor Antonio Falcone, per ritrovare coordinate comuni condivise e da condividere

Ci incontriamo con il prof. Aldo Bova, già direttore dell’unità complessa di Ortopedia dell’Ospedale San Gennaro di Napoli, già Presidente dell’Amci (Associazione Medici Cattolici) di Napoli ed attuale Presidente Nazionale del Forum socio-sanitario cristiano. Persona solare, sempre… sul pezzo, attenta, delicata, ma decisa. Uomo di mediazione, tende sempre alla inclusione di ciascuno ed alla condivisione di intenti comuni per la realizzazione di un progetto che mette al centro la promozione della persona umana.

Prof. Bova, c’è una salute da tutelare.  Oggi chi la tutela e chi dovrebbe tutelarla?

La salute è un bene prezioso sociale. La Persona umana, cittadino, ha il diritto ad avere buona salute ed a conservare la salute, cosa utile al soggetto interessato ed alla società. La salute viene tutelata dal SSN e dalla cultura. Lì dove c’è cultura e SSN ben funzionante la salute va meglio.

Una salute uguale per tutti o salute diseguale?

Bisogna tendere assolutamente verso una condizione di equità nella salute e nella cultura. Per ottenere questo, il SSN deve aprirsi e andare incontro al cittadino e bisogna migliorare le condizioni socioculturali ed economiche del popolo tutto. La salute uguale dipende da tante cose. Ciò che è giusto e doveroso è creare le condizioni di equità per ottenere buona salute.

Cosa è il Forum che lei presiede?

È una Unione di Associazioni e Movimenti di ispirazione cristiana.   Si chiama Forum delle associazioni sociosanitarie.  Le finalità sono quelle di promuovere e tutelare la vita e la salute e si ritiene che, unendo le forze, gli scopi proposti si raggiungono meglio.

Quale Mission per il Forum?

Andando nei particolari dobbiamo lavorare per ottenere:

  • Umanizzazione della Medicina, che riteniamo indispensabile per studiare bene i pazienti e curarli bene
  • La cultura del rispetto e della tutela della vita dal suo sorgere al suo termine.
  • La cultura del rispetto e della tutela della salute.
  • Migliorare la società nella tutela dei più fragili.

Professore, come investire nel Bene Salute?

  • Sviluppare la cultura del rispetto della salute, del come promuoverla e come conservarla.
  • Ristrutturare il SSN, rendendolo proteso verso il paziente, da cercare, da accogliere, da curare e riabilitare.
  • Procurare più fondi per la sanità da ammodernare in tutti i sensi e per la ricerca.

Grazie, prof. Bova, buon lavoro ed a presto re-incontrarci anche su queste pagine, per continuare ad amare l’uomo di questo tempo difficile.

Intervista a cura di Antonio Falcone

Articoli correlati

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto