EccellenzaVN Calcio

Acerrana – Pari contro l’Audax Cervinara

Per la decima giornata vince l'equilibrio

Il big match per la decima giornata del girone A di Eccellenza finisce con un nulla di fatto; 1 a 1 il risultato finale tra Audax Cervinara e Acerrana, per la gioia della Palmese che intanto allunga al primo posto. Una gara segnata dall’equilibrio, che ha visto l’equa spartizione della posta in palio fra due compagini allestite per un campionato di vertice nell’aggragato dove regna l’equilbrio sulla scia della leadership rossonera.

La partita

Il pomeriggio di calcio giocato al “Canada – Cioffi” di Cervinara si apre con i locali determinati a sbloccare la gara. Dopo cinque minuti ci prova Petrone su calcio piazzato, palla fuori di poco. Sei minuti dopo timide proteste in area per un palese atterramento di Russolillo: il problema sta tutto nel fatto che a commettere intervento irregolare è il direttore di gara e non l’avversario, quindi non può essere fischiato rigore. Alla mezz’ora ancora da punizione il Cervinara: stavolta a provarci è Cioffi, esecuzione che non desta troppe preoccupazioni. Gli ospiti sono attenti in fase difensiva, ed alla prima occasione utile pungono gli avversari: al 34′ atterramento in area e rigore per i granata non orfano di polemiche; dagli undici metri trasforma Longo con un cucchiaio delicato per lo zero a uno. Colpiti a freddo, gli irpini non riescono a formulare azioni pericolose, duplice fischio e team negli spogliatoi.

La ripresa assiste ai padroni di casa determinati a cancellare lo svantaggio; manca la precisione nell’ultimo passaggio, ma l’Audax Cervinara risponde sempre presente. Coquin suona la carica quando il tempo inizia a scarseggiare, e l’Acerrana è costretta ad arroccarsi nella propria area. A dieci minuti dal novantesimo, arriva un fallo in area che formalizza il rigore a favore dei padroni di casa; Cioffi si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore granata e la palla si stampa sul palo, la ribattuta vede più lesto di tutti Russolillo, che gonfia la rete per il rinnovato pari. Coda ad alta tensione, con ambo gli allenatori espulsi costretti quindi a guadagnare con qualche minuto d’anticipo gli spogliatoi.

La cronaca non presenta altri episodi da riportare, ed il triplice fischio giunge puntuale dopo cinque minuti di extratime. Pari di rigore, con un gol segnato per frazione; l’Audax Cervinara perde due lunghezze dalla capolista Palmese, l’Acerrana esce rinfrancata da una trasferta scomoda con una piccola certezza in più in classifica.

Giandomenico Piccolo

Redattore, conduttore del Telegiornale e di Videonola Sport.

Articoli correlati

Back to top button
error: Questo contenuto è protetto