EccellenzaVN Calcio

Virtus Avellino – una rimonta di rigore per superare il Solofra nel derby

la doppietta di Alleruzzo permette ai neroverdi di consolidare il quinto posto utile per i playoff

Una rimonta di rigore per la Virtus Avellino che grazie al preciso piede di Alleruzzo affida la sua corsa play off riuscendo a ribaltare un risultato che stava premiando il Solofra, passato in vantaggio grazie al goal di Spina, in uno dei derby più attesi della terzultima giornata del girone B di Eccellenza.
Il primo squillo della gara arriva dai piedi di D’Andrea che, nel cuore dell’area, cerca il vantaggio con un diagonale forte e teso ma riesce solo a trovare il fondo alla destra del portiere avversario.
L’attaccante avellinese prova a rifarsi più tardi, questa volta dalla distanza, ma ancora una volta la precisione non è dalla sua parte e la sfera non si abbassa in tempo superando di un metro la traversa con il risultato che resta ancora inchiodato sullo 0-0.
La risposta del Solofra non tarda ad arrivare ma l’occasione per Balzano, tra mille difficoltà, riesce a trovare solo il fondo campo.
I gialloblu prendono confidenza e cominciano a crederci provando a più riprese la via del goal, Balzano richiede anche un tiro dagli undici metri per un contatto dubbio in area che non viene concesso con la prima frazione di gioco che si chiuderà a reti bianche.

Sarà la ripresa a regalare più emozioni con il Solofra che riuscirà a sbloccare per primo il risultato grazie al tocco in area di Spina che si inserisce bene sul cross dalla sinistra del solito Balzano per portare in vantaggio i suoi compagni.
La Virtus Avellino sembra subire il contraccolpo psicologico ma proverà con tutte le sue forze a riequilibrare il gap del risultato che la condannerebbe in una difficile situazione in classifica per i playoff ma l’estremo difensore del Solofra sembra sempre insuperabile quando in più occasioni gli attaccanti della Virtus cercano lo specchio della porta.
Sarà un colpo di mano proibito in area a ridare fiducia alla Virtus Avellino che, grazie al rigore concesso dal direttore di gara, riesce dai piedi di Alleruzzo a riacciuffare il pari e a crederci per una rimonta possibile.
Possibilità che si concretizza poco dopo quando, ancora una volta, la difesa del Solofra, sull’ennesima incursione della Virtus Avellino, scricchiola e concede il secondo rigore sull’ingenuità del difensore che stende il giocatore neroverde. Ancora una volta sul dischetto si presenta Alleruzzo che è glaciale nell’esecuzione riuscendo a superare ancora una volta Buoniconti per il definitivo 2-1.
Vittoria che rischia di sfumare nel finale quando l’inserimento di Santuzzi potrebbe portare il 2-2 ma il direttore di gara intravede un fallo in favore per la Virtus Avellino che riuscirà a blindare il risultato fino alla fine utile per continuare il sogno playoff.

Tags

Nicola D'Ambrosio

Giornalista, laureato in giurisprudenza e calciofilo per natura. Beppe Viola e Gianni Brera i miei modelli :)

Articoli correlati

Close
Close