Senza categoria

Napoli – TAR Campania: aperto l’anno giudiziario

E’ in seconda posizione, il Tribunale amministrativo regionale della Campania, per il numero dei ricorsi presentati, e segue il Tar del Lazio, per la mole dell’attività giurisdizionale che è chiamato ad esercitare. E’ il dato fatto rilevare dal presidente Salvatore Veneziano nella relazione, letta in occasione della cerimonia di apertura dell’anno giudiziario, a Napoli; dati, per il quale i ricorsi prodotti nel 2015 sono pari al 10,75 per cento del totale nazionale, con una riduzione di circa il due per cento del totale nazionale, rispetto al 2014.

Una riduzione, ha affermato Veneziano, collegata probabilmente alla crisi economica, oltre che ai costi di accesso alla giustizia amministrativa e alle difficoltà della finanza pubblica che hanno limitato le attività e la capacità di spesa della Regione e degli Enti locali.

Nei prospetti statistici si evidenzia la flessione in materia di edilizia, mentre sono aumentati i ricorsi in materia di accesso agli atti pubblici, servizi sanitari, appalti e pubblico impiego. Sottolineata, in particolare, dal presidente Veneziano l’impennata dei ricorsi di accesso alla ricognizione degli atti pubblici; una tendenza incomprensibile, ha affermato, perchè non si ravvisano le ragioni che possono giustificare il comportamento inerte delle amministrazioni di fronte alle istanze dei cittadini in tempi di totale trasparenza e pubblicità amministrativa.

Per il presidente Veneziano, il 2016 sarà l’anno  dei cambiamenti nella gestione dell’attività del Tar della Campania, anche se restano insoluti i problemi di organico, che, tra qualche mese, potrebbero rendere impossibile la formazione dei collegi giudicanti, in attesa della definizione del concorso per 45 posti di magistrato Tar; concorso, per il quale sono state presentate 4mila domande di partecipazione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia un Mi Piace!


This will close in 30 seconds

error: Questo contenuto è protetto