Cronaca

Ventimiglia – Estradato dalla Francia il boss Antonio Lo Russo

Alla frontiera con la Francia di Ventimiglia, la Gerdarmerie francese ha consegnato ai carabinieri Antonio Lo Russo, figlio del boss Salvatore, latitante napoletano 32enne arrestato a Nizza il 15 aprile scorso con il cugino Antonio Lo Russo era ricercato dal maggio 2010 dopo essere sfuggito alla notifica di una misura cautelare per associazione a delinquere di stampo mafioso.

A Nizza era in compagnia del cugino Carlo Davide Lo Russo, anch’egli latitante. Prima di entrare in latitanza era stato fotografato a bordo campo allo stadio San Paolo con la casacca degli addetti al manto erboso a seguire l’incontro di calcio Napoli-Parma.

Figlio del boss dei “capitoni” del quartiere partenopeo di Miano, ora collaboratore di giustizia, Antonio Lo Russo ha già una condanna con giudizio abbreviato a 20 anni di reclusione ed era inserito nella lista dei latitanti più pericolosi.

Tags

Rispondi

Close