VN Cultura

Torino – La Rete delle grandi macchine a spalla al Salone del libro

Nola e i gigli, la Rete delle grandi macchine a spalla al salone del libro di Torino. La Regione Calabria, nel suo stand, ha ospitato i rappresentanti della Varia di Palmi Calabro, dei Candelieri di Sassari, della Macchina di Santa Rosa e della Festa dei Gigli appunto. Un’occasione per riparlare di Unesco, di unica candidatura italiana per il riconoscimento di bene immateriale dell’umanita’, da parte dell’Ente parigino, riconoscimento che sara’ conferito il prossimo mese di dicembre a Baku in Arzerbaijgian. Il convegno dal titolo “Intangibili tesori” ha voluto sottolineare le attivita’dell’Unesco nel decennale della Convenzione. Folta la rappresentanza nolana, con le corporazioni degli otto Gigli e della Barca, con l’amministrazione rappresentata dal  sindaco Biancardi, dall’assessore ai beni culturali Cinzia Trinchese, dal vicepresidente della Fondazione Agostino Santaniello. “Una tappa importante quella di oggi, ha dichiarato il sindaco Biancardi, la presenza delle quattro comunita’ rafforza l’idea di rete e pone un’altro tassello nel progetto di bene immateriale che le quattro comunita’ sperano di veder concretizzato nel prossimo mede di dicembre”.

Tags

Articoli correlati

Close